Progetto “Longobardo anch’io” – Ciclo di seminari per la diffusione della cultura longobarda

Il corso di formazione prevede un ciclo di 10 seminari per complessive 30 ore, per le quali sarà rilasciato a tutti i partecipanti interessati  regolare attestato di partecipazione.

Tutti gli incontri dureranno tre ore, dalle ore 16.00 alle ore 19.00  e si svolgeranno nel Salone delle Conferenze del Palazzo Paolo V al II piano.

“I seminari sono aperti a tutti perchè un’ operazione culturale per la diffusione della cultura longobarda e della comunicazione del nostro patrimonio culturale, non può essere esclusiva di una sola categoria di addetti all’educazione al bello ed al valore della nostra storia” spiega la professoressa Rossella Del Prete.

Il prossimo incontro , si terrà oggi pomeriggio, martedì 28 ottobre, come da calendario.

s200_federico.marazzi

Relatore sarà il Prof. Federico Marazzi, docente di archeologia cristiana e medievale presso l’Università Suor Orsola Benincasa, corso di laurea in Conservazione e gestione dei Beni Culturali.

 

 

 

download

 

Per maggiori info sui seminari rivolgersi alla prof. Rossella Del Prete, in qualità di responsabile scientifica e didattica di tale progetto: delprete@unisannio.it

 

 

Calendario degli incontri programmati nell’ambito del Progetto “Longobardo anch’io”, promosso dal Comune di Benevento, in collaborazione tra gli altri Enti, con l’Ufficio scolastico Provinciale di Benevento, Ept Benevento, la Provincia di Benevento, il Ministero per i beni e le Attività culturale ed Italia Longobardorum: 

1891198_1491350934471593_1301293143006096749_n

Annunci

ASSOCIAZIONE MUSICALE CADMUS DELL’UNISANNIO: DA IDEA A REALTA’.

 

10171732_1409870325954419_7150161924555693610_n

Nella  Giornata Unesco del Jazz, precisamente il 30 aprile 2014, presso la sede del Rettorato in Piazza Guerrazzi,1, l’Università degli Studi del Sannio aveva lanciato l’idea di dare vita ad una Associazione di “amici della musica” (MUSICATENEO-SANNIO) con l’idea di promuovere sia eventi musicali (concerti, incontri con artisti, seminario, etc) che favorire la nascita di formazioni musicali che vedano insieme studenti e personale dell’ Unisannio.

Oggi, l’idea è diventata realtà:
L’Associazione dal nome CADMUS, è stata creata e registrata.

Chiunque fosse interessato a iscriversi all’Associazione o semplicemente ad essere registrati nella mailing list per ricevere aggiornamenti (cadmus_unisannio@googlegroups.com) è pregato di contattare il prof. Canfora via mail (canfora@unisannio.it).

In questi giorni il gruppo promotore dell’Associazione, composta da docenti, studenti e tecnici amministrativi, sta lavorando alla definizione di un programma di eventi per l’A.A. 2014/2015 che verrà reso pubblico a breve.

Grazie all’aiuto del Rettore Filippo de Rossi è stata individuata una sede in cui tenere le attività dell’Associazione ed in particolare le prove dei gruppi musicali che si intendono far nascere.

<< E’ arrivato il momento di dare fiato alle trombe (ma anche clarinetti, ai sassofoni, ai corni, alle chitarre, ai pianoforti, ai tamburi) e (ri-)diventare un poco artisti. Tutti coloro che suonano, suonicchiano o semplicemente (come faccio io) torturano uno strumento musicale e vogliono cimentarsi in una esperienza di musica insieme sono invitati a mandarmi una mail, in modo da avere un’idea di quali sono le forze su cui possiamo contare>> spiega il prof. Gerardo Canfora, nonchè presidente dell’Associazione.

canfora@unisannio.it

NUOVO SISTEMA DI TASSE E CONTRIBUTI  – ANNO ACCADEMICO 2014/2015

tasseIl pagamento delle tasse universitarie è frazionato in quattro rate trimestrali secondo le seguenti scadenze:

– prima rata fissa, entro il 30 settembre 2014 (pari a € 256,00 comprensiva della tassa regionale di € 140.00 e del bollo virtuale di € 16.00);

– seconda rata fissa, entro il 31 dicembre 2014 (pari a € 250,00);

– terza rata variabile,entro il 31 marzo 2015 (importo variabile in funzione dell’indicatore I.S.E.E. e dell’Indice di Merito);

– quarta rata variabile, entro il 30 giugno 2015 (importo variabile in funzione dell’indicatore I.S.E.E. e dell’Indice di Merito).

Per i ritardati pagamenti sono definite le seguenti indennità di mora:

1 Ritardo di pagamento da 1 a 15 giorni € 10.00
2 Ritardo di pagamento da 16 a 30 giorni € 20.00
3 Ritardo di pagamento da 31 a 60 giorni € 30.00
4 Ritardo di pagamento di oltre 60 giorni € 40.00

Per conoscere l’importo complessivo della rata annuale è disponibile un simulatore* per il calcolo delle rate in funzione dell’indicatore I.S.E.E. e dell’Indice di Merito:

Simulatore

(*) la versione attuale del simulatore calcola le tasse per le sole immatricolazioni dell’Anno Accademico 2014/2015.

Per una descrizione più completa del nuovo sistema di tasse e contributi è disponibile la relazione elaborata dalla Commissione appositamente incaricata

Relazione nuovo sistema di tasse e contributi

 Attestazione I.S.E.E.

Per il calcolo del contributo variabile relativo al reddito familiare per l’anno 2013, lo studente,entro il 31 dicembre 2014, dovrà recarsi presso gli enti preposti al rilascio della attestazione I.S.E.E. (CAF, INPS, COMUNE, PATRONATO, etc).
Ottenuta la predetta attestazione, l’Università, in collaborazione con l’IINPS, acquisirà i dati per la determinazione del predetto contributo integrativo variabile.
Si precisa che non è necessario che lo studente si rechi presso la Unità Organizzativa “Carriere Studenti” per la consegna della predetta attestazione.
Per le richieste di attestazione effettuate dopo il 31 dicembre 2014 sarà applicata, sulla terza rata delle tasse e dei contributi universitari, una mora di ritardata richiesta dell’attestazione I.S.E.E. secondo la tabella riportata di seguito:

Dopo il 31 Dicembre 2014 ed entro il 15 Gennaio 2015 € 50.00
Dopo il 15 Gennaio 2015 ed entro il 31 Gennaio 2015 € 100.00
Dopo il 31 Gennaio 2015 ed entro il 28 Febbraio 2015 € 200.00

La mancata richiesta di tale attestazione nei termini sopra indicati, comporterà il pagamento del massimo importo previsto. 

Si ricorda che anche gli studenti che si iscriveranno al primo anno dei Corsi di Laurea Magistrale, di durata biennale, ad accesso non programmato entro il 31 marzo 2015, dovranno aver effettuato preventivamente la richiesta della predetta attestazione entro il 31 dicembre 2014.

 Indice di Merito(IM)

Una parte del contributo integrativo variabile è legata ad un indice sintetico di merito (funzione dei crediti acquisiti e del profitto).

Per ogni studente, e per il relativo Corso di Studio, l’Indice di Merito viene misurato rilevando i seguenti due indicatori:

 – il valore cumulato dei crediti sostenuti relativi all’anno precedente all’iscrizione per la carriera in corso (sono esclusi tutti i crediti riconosciuti con convalida o dispensa);

 – il voto medio ponderato ottenuto negli esami di profitto sostenuti nell’anno precedente all’iscrizione per la carriera in corso.

Tali indicatori consentono di classificare la produttività ed il profitto dello studente in fasciaBonusNormale o Malus e di quantificare l’importo della riduzione o della maggiorazione dei contributi annuali da versare.

In particolare, per gli studenti classificati in fascia Malus, la contribuzione individuale annua viene incrementata in misura variabile tra un minimo di 30,00 Euro e un massimo 60,00 Euro.

Per gli studenti classificati in fascia Bonus, la riduzione annua dei contributi da versare, varia tra un minimo di 100,00 Euro e un massimo di 270,00 Euro.

Per gli studenti classificati in fascia Normale, non sono previste riduzioni e/o maggiorazioni. A titolo esemplificativo, nella successiva tabella, vengono riportati gli importi, per alcuni valori I.S.E.E., delle rate calcolate per gli studenti in fascia Normale.

La contribuzione integrativa variabile per gli studenti che intendono iscriversi ad anni fuori corso superiori al primo , risulta crescente, al crescere del ritardo alla laurea, fino al 6° anno fuori corso, secondo un’aliquota annua del 2% fino a una aliquota massima del 10%. Tale componente è decrescente al crescere dei crediti acquisiti e del profitto conseguito. Ha un effetto premiante (si riduce se si accelerano gli studi e si migliora il profitto).

Esoneri e Riduzioni

Le categorie di esonero e/o riduzione sono pensate come azioni finalizzate al sostentamento delle situazioni soggettive più deboli.

Le situazioni soggettive ritenute meritevoli di sostegno sono consultabili ai link sottostanti:

Esoneri tasse

Riduzioni tasse

Con questo video ci appelliamo al senso d’ironia dei visitatori:

PROVE D’INGRESSO A.A. 2014/2015

10494635_806632842694815_8850073625036497293_nAl via le preiscrizioni all’ anno accademico 2014/2015 dell’Università degli Studi del Sannio. Già dal 15 luglio scorso, chi sceglie di studiare presso l’Ateneo di Benevento può prenotarsi online alle prove di accesso, dal sito www.unisannio.it. Il test è obbligatorio ma non è selettivo per tutti i corsi di laurea (3 anni) e per il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza (5 anni). È, invece, previsto il numero programmato (10 posti) solo per il corso di laurea magistrale interateneo in Scienze e Tecnologie Genetiche, la cui prova di accesso selettiva si svolgerà il 16 settembre prossimo. La prova di accesso, obbligatoria e non selettiva, serve a valutare la preparazione generale delle matricole prima di formalizzare l’iscrizione all’Università del Sannio, a partire dal 15 e fino al 30 settembre prossimo (dopo il 30 settembre, ed entro il 31 dicembre, gli studenti potranno ancora iscriversi con il pagamento di una mora). Per i corsi di laurea in Ingegneria Civile, Ingegneria Elettronica per la Automazione e le Telecomunicazioni, Ingegneria Energetica, Ingegneria Informatica, la prova di accesso si svolgerà il 4 settembre, alle 10. Il test per i corsi in Economia Aziendale, Economia dei Servizi, Scienze Statistiche e Attuariali è stato fissato all’11 settembre, alle 11 (convocazione studenti alle 10). Il 9 settembre, alle 10 (convocazione studenti alle 9), è invece la data per il corso di laurea a ciclo unico in Giurisprudenza. Sempre il 9 settembre, si svolgerà alle ore 10.30, la prova per i corsi di laurea in Scienze geologiche, Scienze biologiche e Biotecnologie. Per i corsi di laurea in Ingegneria e in Economia la prova può essere sostenuta, in alternativa al test di ingresso, in modalità online (CISIA-TOLC). Tutte le informazioni sono disponibili sul sito web http://www.unisannio.it. Per chi non avesse la possibilità di accedere autonomamente al servizio di preiscrizione online, è disponibile una sala multimediale, presso il Complesso di Sant’Agostino, in via De Nicastro, nei pressi dell’Arco Traiano, aperta al pubblico dal lunedì al venerdì (9 –12), anche di pomeriggio lunedì e giovedì (15-16). Per informazioni di carattere generale è possibile contattare il Filo Diretto di Unisannio al numero 0824.305415, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 12. Per l’offerta formativa si può telefonare all’Unità Organizzativa Orientamento e Tirocini di ateneo al numero 0824 305455, oppure potete contattare l’Associazione ETABETAGAMMA ai seguenti contatti: etabetagamma@hotmail.com oppure Etabetagamma Unisannio su Facebook.

Per ulteriori informazioni consultare il seguente link: http://www.unisannio.it/studenti/aa2014-2015/prove.html

Test On Line Cisia http://www.unisannio.it/tolc/index.html

NUOVO SISTEMA DI CONTRIBUZIONE STUDENTESCA

10527898_805162439508522_1135504427428009363_nL’Università degli Studi del Sannio dal prossimo anno accademico 2014/2015 adotta un nuovo sistema di contribuzione studentesca che archivia il vecchio modello basato sugli scaglioni di reddito. Il nuovo modello commisura la contribuzione studentesca al reddito effettivo dello studente o della sua famiglia, valorizza il merito e la carriera e garantisce riduzioni per i meno abbienti.
Il nuovo sistema di contribuzione è frutto del lavoro di una commissione che ha visto la partecipazione di docenti e studenti dell’Ateneo e che, nei lavori, si è ispirata a principi di equità, solidarietà e merito.

TASSE SU MISURA

Scompaiono le fasce di contribuzione. Il nuovo modello di contribuzione è “continuo”, cioè senza salti nell’importo delle tasse tra diverse classi di reddito I.S.E.E., ed è pertanto più equo.
I contributi vengono calcolati e graduati per ciascuno studente in funzione:
– delle condizioni economico-patrimoniali del nucleo familiare dello studente (sintetizzate dall’indicatore I.S.E.E.);
– della carriera dello studente (sintetizzata da un indice di merito).
Il pagamento è suddiviso in 4 rate trimestrali per consentire una maggiore sostenibilità della spesa complessiva, cercando di evitare, quando possibile la sovrapposizione con le principali scadenze fiscali:
• prima rata (entro 30 settembre 2014);
• seconda rata (31 dicembre 2014);
• terza rata (31 marzo 2015);
• quarta rata (30 giugno 2015).

INCENTIVI AL MERITO

Il nuovo modello mira ad impiegare la leva contributiva per incentivare la velocità ed il conseguimento di buoni risultati negli studi e l’attuazione di comportamenti coerenti, da parte del maggior numero di studenti, al fine di ridurre i tempi di conseguimento del titolo di studio.
Le riduzioni e le maggiorazioni contributive hanno lo scopo di incentivare gli allievi a studiare con continuità e di premiare gli studenti migliori. Le riduzioni per gli studenti meritevoli variano, progressivamente, da un minimo di 100 Euro e un importo massimo di 270 Euro.
Inoltre, è stato introdotto un PREMIO DI LAUREA per gli studenti che conseguono la laurea entro i termini.
Il nuovo sistema consentirà, rispetto all’attuale, di triplicare il numero degli studenti che hanno diritto a riduzioni contributive.

RIDUZIONI

La nuova tassazione prevede riduzioni per le seguenti categorie:
 studenti a tempo parziale (per es. studenti lavoratori);
 studenti prossimi al conseguimento della laurea;
 fratelli/sorelle iscritti contemporaneamente a corsi di laurea dell’ateneo;
 studenti fuori sede;
 studentesse madri;
 studenti dipendenti o figli di dipendenti dell’Ateneo del Sannio;
 studenti iscritti per il conseguimento di una seconda laurea.

NUOVA TEMPISTICA

Le immatricolazioni e le iscrizioni dovranno avvenire entro il 30 settembre, con il pagamento della prima rata di 100 Euro, uguale per tutti, oltre alla tassa regionale e all’imposta di bollo. Gli studenti dopo il 30 settembre, ed entro il 31 dicembre, potranno iscriversi con il pagamento di una piccola mora variabile da 10 a 40 Euro.

NUOVI STRUMENTI DI SUPPORTO

Gli studenti potranno disporre di un simulatore on-line raggiungibile attraverso il sito Web di ateneo. Con questo strumento, lo studente potrà calcolare facilmente il contributo da versare e la relativa rateizzazione.

CICLO DI CONFERENZE MAGISTRALI “TRANSITI MEDITERRANEI”: Transiti Mediterranei

Venerdì 13 giugno 2014 (anticipato a giovedì 12 giugno 2014)

decimo appuntamento del ciclo di conferenze “Transiti Mediterranei”,

ORGANIZZATI DAL DIPARTIMENTO DI DIRITTO, ECONOMIA E METODI QUANTITATIVI DELL’UNIVERSITÀ DEL SANNIO E DA MEDITERRANEO SOCIALE SCARL.

ALLE ORE 10.30 PRESSO L’AULA CIARDIELLO DELLA SEA (IN DIRETTA STREAMING SU YOUTUBE)

PUNTI DI CREDITO: 0,10 CFU

 La domanda può essere ritirata e compilata il giorno 13 giugno direttamente presso l’aula Ciardiello.

Transiti Mediterranei

OSPITE: Gad Lerner

Gad Lerner

E’ un giornalista, scrittore e conduttore televisivo italiano. Erano gli anni di Tangentopoli, dell’ascesa della Lega Nord, dell’entrata in politica di Silvio Berlusconi, del governo dell’Ulivo, del Trattato di Maastricht e dell’integrazione europea, e Lerner condusse con una forte impronta personale programmi popolari che vertevano prevalentemente sui temi al centro del dibattito partitico ed economico-finanziario.

RICORDIAMO I PROSSIMI APPUNTAMENTI:

Ultimo appuntamento

28 MAGGIO: Presentazione libro “Accounting e potere” di Riccardo Stacchezzini

Locandina-Presentazione-Libro-Stacchezzini-28-Maggio-2014È stato presentato a Benevento, presso il Dipartimento di Diritto, Economia, Management e  Metodi quantitativi dell’Università degli Studi del Sannio, il nuovo libro di Riccardo Stacchezzini (Università degli Studi di Verona) dal titolo “Accounting e potere. Il contributo interpretativo del governmentality framework” (Franco Angeli, 2013).
La presentazione ha visto gli interventi di: 
– Paolo Ricci (Presidente GBS);
– Guido Migliaccio (Università degli Studi del Sannio);
– Paolo Esposito (Università degli Studi del Piemonte Orientale).

PRESENTAZIONE DEL LIBRO, montaggio a cura dell’ EBG CHANNEL: