JOBS ACT vs DISOCCUPAZIONE GIOVANILE

10968267_848557311868561_1217527421_nPregi e difetti della proposta renziana:

JOBS ACT – UNA LEGGE PER IL LAVORO

Una denominazione breve, concisa, moderna, internazionale. La scelta dell’inglese per la nuova legge sul lavoro non è casuale,  è un simbolo di semplicità e trasferibilità, con un evidente rimando alle politiche d’oltreoceano: nel 2011 il presidente americano Barack Obama aveva presentato in un discorso trasmesso a reti unificate il suo American Jobs Act.

Che l’esempio americano costituisca un modello per il Job Act italiano non solo a livello nominalistico, ma di visione e approccio, resta ancora incerto. Il contratto stabile-flessibile di cui si discute in queste settimane sembra richiamare il concetto di employment at will americano.

Ma cosa significa employment at will?

La traduzione sovente utilizzata per indicare tale tipologia di rapporto di lavoro è “licenziamento ad nutum”.

Osservando la traduzione, tuttavia, si nota immediatamente come il focus concettuale della resa italiana sia opposto rispetto all’originale americano, ponendo l’accento non più sul rapporto di lavoro (employment) quanto sulla modalità di licenziamento ed utilizzando peraltro una locuzione latina, tanto lontana dalla nostra cultura, è l’idea di un rapporto di lavoro nel quale le decisioni siano rimesse alla esclusiva responsabilità del datore.

Annunci

COMMEMORAZIONE GIORNATA DELLA MEMORIA

10949727_835220066535619_1385911688_nIl giorno martedì 27-01-2015 dalle ore 9.30 presso l’aula 31 di Giurisprudenza Dipartimento DEMM, si svolgerà, nell’ambito delle cattedre riunite di Istituzioni di diritto privato 2 (matricole pari e dispari) e di Diritto e letteratura e, in collaborazione con l’Assciazione Etabetagamma, l’incontro della “Giornata della memoria”.
Tale attività, d’interesse culturale e quanto mai attuale s’inserisce in un percorso riflessivo inerente alla tematica dei diritti dell’Uomo e si collega tramite un immaginario filo rosso, al tema del genocidio avvenuto in Indonesia e presentato dall’Associazione nell’ambito della rassegna documentaristica Wonder tenutasi presso il cinema teatro San Marco di Benevento; tematica giudicata quanto mai attuale visti i recenti accadimenti legati all’Isis ed al fondamentalismo islamico.
La manifestazione che si aprirà con la presentazione della Prof.ssa Rosanna Pane, vivrà di due momenti: il primo sarà costituito da un’ intensa rappresentazione teatrale dal titolo “Appel Platz”, scritto dalla Prof.ssa E. Cuoco ed interpretato da M. Fini, M. Genovesi, K. Giardiello, P. Mancinelli e R. Polcino, che attraverso la voce degli attori farà rivivere i pensieri che attraversarono le vittime della Shoah, e si concluderà con gli interventi della Prof.ssa Francesca Carimini e del Prof. F. Casucci.
L’obiettivo al di là del celebrare il ricordo per non dimenticare quanto accaduto, è quello di aprire una profonda riflessione su accadimenti che seppur relegati a ricordi in bianco e nero tornano di profonda attualità, la sparatoria al museo ebraico in Belgio o quelle nel cuore di Parigi, le immagini degli sgozzamenti Siriani, dei rapimenti Nigeriani, delle persecuzioni ad omosessuali, cristiani, dissidenti, perpetuate da chi nella falsa convinzione di agire in nome di un Dio o di una razza eletta, umilia i suoi simili privandoli della dignità, della libertà e della vita. Per la prima volte l’arte ed il dibattito porteranno l’Unisannio a celebrare la storia.
La partecipazione all’evento comporterà il riconoscimento di CFU per altre attività

CICLO DI CONFERENZE MAGISTRALI “TRANSITI MEDITERRANEI”: Transiti Mediterranei

Venerdì 13 giugno 2014 (anticipato a giovedì 12 giugno 2014)

decimo appuntamento del ciclo di conferenze “Transiti Mediterranei”,

ORGANIZZATI DAL DIPARTIMENTO DI DIRITTO, ECONOMIA E METODI QUANTITATIVI DELL’UNIVERSITÀ DEL SANNIO E DA MEDITERRANEO SOCIALE SCARL.

ALLE ORE 10.30 PRESSO L’AULA CIARDIELLO DELLA SEA (IN DIRETTA STREAMING SU YOUTUBE)

PUNTI DI CREDITO: 0,10 CFU

 La domanda può essere ritirata e compilata il giorno 13 giugno direttamente presso l’aula Ciardiello.

Transiti Mediterranei

OSPITE: Gad Lerner

Gad Lerner

E’ un giornalista, scrittore e conduttore televisivo italiano. Erano gli anni di Tangentopoli, dell’ascesa della Lega Nord, dell’entrata in politica di Silvio Berlusconi, del governo dell’Ulivo, del Trattato di Maastricht e dell’integrazione europea, e Lerner condusse con una forte impronta personale programmi popolari che vertevano prevalentemente sui temi al centro del dibattito partitico ed economico-finanziario.

RICORDIAMO I PROSSIMI APPUNTAMENTI:

Ultimo appuntamento

28 MAGGIO: Presentazione libro “Accounting e potere” di Riccardo Stacchezzini

Locandina-Presentazione-Libro-Stacchezzini-28-Maggio-2014È stato presentato a Benevento, presso il Dipartimento di Diritto, Economia, Management e  Metodi quantitativi dell’Università degli Studi del Sannio, il nuovo libro di Riccardo Stacchezzini (Università degli Studi di Verona) dal titolo “Accounting e potere. Il contributo interpretativo del governmentality framework” (Franco Angeli, 2013).
La presentazione ha visto gli interventi di: 
– Paolo Ricci (Presidente GBS);
– Guido Migliaccio (Università degli Studi del Sannio);
– Paolo Esposito (Università degli Studi del Piemonte Orientale).

PRESENTAZIONE DEL LIBRO, montaggio a cura dell’ EBG CHANNEL:

CICLO DI CONFERENZE MAGISTRALI “TRANSITI MEDITERRANEI”: A partire dai libri.Editoria innovativa e risorse culturali nel processo di valorizzazione di un territorio

Giovedì 5 giugno 2014,

nono appuntamento del ciclo di conferenze “Transiti Mediterranei”,

ORGANIZZATI DAL DIPARTIMENTO DI DIRITTO, ECONOMIA E METODI QUANTITATIVI DELL’UNIVERSITÀ DEL SANNIO E DA MEDITERRANEO SOCIALE SCARL.

ALLE ORE 16.00 PRESSO L’AULA CIARDIELLO DELLA SEA (IN DIRETTA STREAMING SU YOUTUBE)

PUNTI DI CREDITO: 0,10 CFU

 La domanda può essere ritirata e compilata il giorno 5 giugno direttamente presso l’aula Ciardiello, rivolgendosi al dott. Marcello Stanco

5 giugno

OSPITE: Maria Liguori

Maria LiguoriEditrice, ha insegnato presso la Università Federico II di Napoli. Ha ideato ed organizzato per molti anni a Napoli “Galassia Gutemberg”, rassegna di libri e multimedia. Si occupa del ruolo che le nuove tecnologie possono avere nell’economia

 

RICORDIAMO I PROSSIMI APPUNTAMENTI:

transiti-mediterranei-2211

CICLO DI CONFERENZE MAGISTRALI “TRANSITI MEDITERRANEI”: PENSARE IL MONDO COME AMBIENTE DOMESTICO

Giovedì 29 maggio 2014,

ottavo appuntamento del ciclo di conferenze “Transiti Mediterranei”,

ORGANIZZATI DAL DIPARTIMENTO DI DIRITTO, ECONOMIA E METODI QUANTITATIVI DELL’UNIVERSITÀ DEL SANNIO E DA MEDITERRANEO SOCIALE SCARL.

ALLE ORE 10:30 PRESSO L’AULA CIARDIELLO DELLA SEA (IN DIRETTA STREAMING SU YOUTUBE)

PUNTI DI CREDITO: 0,10 CFU

 La domanda può essere ritirata e compilata il giorno 29 maggio direttamente presso l’aula Ciardiello, rivolgendosi al dott. Marcello Stanco

29 maggio

Ospite: INA PRAETORIUS

MyPictureTeologa svizzera di fede evangelica, docente di etica teologica all’ Università di Friburgo. Dal 1987 è autrice freelance di numerosi contributi che l’hanno portata ad essere considerata una delle maggiori rappresentanti del femminismo teologico militante e “radicale”. È membro attivo all’interno dell’Afert, l’associazione delle teologhe europee, per la rivista della quale è stata più volte direttrice e collaboratrice. In Italia è conosciuta grazie ad alcuni interventi su Concilium e a consistenti contributi su numerose riviste.

RICORDIAMO I PROSSIMI APPUNTAMENTI:

transiti-mediterranei-221

CICLO DI CONFERENZE MAGISTRALI “TRANSITI MEDITERRANEI”: MEZZOGIORNO, UNA PARTITA CHIUSA?

Venerdì 23 maggio 2014,

settimo appuntamento del ciclo di conferenze “Transiti Mediterranei”,

ORGANIZZATI DAL DIPARTIMENTO DI DIRITTO, ECONOMIA E METODI QUANTITATIVI DELL’UNIVERSITÀ DEL SANNIO E DA MEDITERRANEO SOCIALE SCARL.

ALLE ORE 10:30 PRESSO L’AULA CIARDIELLO DELLA SEA (IN DIRETTA STREAMING SU YOUTUBE)

PUNTI DI CREDITO: 0,10 CFU

 
La domanda può essere ritirata e compilata il giorno 23 maggio direttamente presso l’aula Ciardiello, rivolgendosi al dott. Marcello Stanco

gggg

OSPITE: Antonio Calabrò

calabro

giornalista e scrittore, è vicepresidente del Centro per la cultura d’impresa. Ha ricoperto l’incarico di direttore dell’agenzia di Stampa Apcom e di editorialista economico de “La 7”. È stato direttore editoriale del gruppo Il Sole 24 Ore e vice-direttore del quotidiano. Ha lavorato a La Repubblica, Il Mondo e L’Ora e ha diretto il settimanale Lettera Finanziaria e il mensile Ventiquattro. Insegna all’Università Bocconi e all’Università Cattolica di Milano.

RICORDIAMO I PROSSIMI APPUNTAMENTI:

transiti-mediterranei-22